Mercato dei contadini a Vancouver

di
Mercato dei contadini a Vancouver Trout Lake Farmers’ Market  Tourism Vancouver/ Nelson Mouellic

Mercato dei contadini a Vancouver Trout Lake Farmers’ Market Tourism Vancouver/ Nelson Mouellic

Dal mare vicino, il profumo di salsedine si diffonde per tutta la spiaggia di Kitsilano: lo respiro insieme all’infinità dei prodotti esposti in quello che è il più conosciuto mercato dei contadini a Vancouver.

Qui, ogni sabato mattina, la sabbia si “tinge” di mille colori: una tavolozza di rena variopinta dove i coltivatori delle zone circostanti la grande città della Columbia Britannica espongono le loro fatiche.

“Tutte naturali, buone e genuine” mi dice Mark, cinquanta anni vestiti con una camicia a quadrettoni, pantaloni corti e scarponi. Da sempre è uno dei “venditori” più assidui del mercato dei contadini a Vancouver.

Alcuni dei prodotti del Trout Lake Farmer's Market Tourism Vancouver/ Nelson Mouellic

Alcuni dei prodotti del Trout Lake Farmer’s Market Tourism Vancouver/ Nelson Mouellic

Mentre mi racconta la sua storia di ragazzo cresciuto in campagna, mi mostra una confezione di fragole. Più rosse del vermiglio e più grandi delle albicocche vengono dalla Fraser Valley.

Come il miele conservato negli splendidi barattoli disposti sul tavolino a fianco. La voglia di spalmarlo sulle crêpe è tanta. Le preparano là, in uno dei tanti furgoni che sfornano portate già pronte e buone.

Desisto perché voglio vedere anche il Trout Lake Farmers’ Market, l’altro mercato contadino a Vancouver. C’è ogni sabato mattina, in uno dei parchi più conosciuti della zona est della città: Trout Lake.

Raggiuntolo vedo una cinquantina di venditori che hanno disteso i loro prodotti per mostrarli alla gente che qui arriva in bicicletta con tanto di bimbi al seguito. Ci vengono volentieri, i piccoli.

Qui, all’altro mercato contadino a Vancouver aperto nel 1995, possono farsi dipingere il faccino o giocare con i palloncini a forma di animale. Intanto, i genitori guardano, contrattano, comprano.

La lista della merce in vendita: uova verdi, funghi enormi, nocciole biologiche, farina macinata di fresco. La qualità e la quantità di frutta e verdura dai colori sfavillanti sono impressionanti.

Dopo aver comprato un po’ di pane integrale e due fette spesse di formaggio, mi siedo in riva al lago: il vento che soffia da dietro, mi porta le risa dei bambini al gioco e il profumo intenso dei prodotti di questo mercato contadino a Vancouver.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Mercato dei contadini a Vancouver"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...